Meknes, la città di Moulay Ismail

Un workshop fotografico nella città di Meknes (Marocco) è un viaggio in una dimensione antica. La città ha conservato il fascino discreto della vita di provincia nonostante abbia vissuto i fasti che furono paragonati a quelli di Versailles.

E’ il sultano Moulay Ismail che nel XVII secolo inizia a fare di Meknès la più meravigliosa capitale imperiale: palazzi, moschee, giardini, vasche, scuderie vengono costruite in più di cinquant’anni senza tuttavia riuscire a completare il gigantesco perimetro delle mura.

La città vecchia è oggi particolarmente interessante per i resti della Città Imperiale, alla quale si accede attraversando la grandiosa porta Bab Mansour che si apre nelle mura che la delimitavano. Meknès è una piccola città di provincia che si può visitare in due giorni e allo stesso tempo è molto silenziosa e tranquilla, rispetto alle grandi città.

Il Mausoleo è uno dei pochi monumenti religiosi che possono essere visitati da non musulmani data la grande adorazione del popolo marocchino nei confronti di Moulay Ismail, che lo rende il personaggio più importante e famoso del Marocco.

Meknes possiede una delle medine più frequentate del Marocco. La piazza El-Hedime, esattamente situata tra la città vecchia e la zona imperiale della città, ospita il mercato coperto e si anima al crepuscolo: mangiatori di fuoco, cantastorie, presentatori di animali e giocolieri creano un’atmosfera inebriante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...