Luci e colori di Marrakech

Un workshop fotografico tra i vicoli della medina di Marrakech alla ricerca di una luce che ci permetta di raccontare, al rientro da questo fantastico viaggio, tutte le emozioni provate.
Marrakech è un luogo unico, magico.
Quando la Piazza di Djemaa el Fna va verso la sera si incomincia a popolare di tutto quel mondo variopinto che fa la felicità dei fotografi.

Venditori, incantatori di serpenti, giocolieri, pugili improvvisati, guaritori touareg.
Una folla di migliaia di persone che mettono a dura prova  l’otturatore della nostra macchina fotografica. Tutti sotto lo sguardo della Koutubia che con i suoi 69 metri di altezza sovrasta la piazza quasi come una sentinella.

E dalle terrazze che circondano la piazza la vista su questo mondo incantato diventa uno spettacolo indimenticabile.

La visita del Palais Bahia, dei giardini della Menara e delle Tombe Saadiane rende perfettamente l’idea del fasto vissuto da Marrakech in tempi lontani.

La visita della Mellah e il suo mercato delle spezie ci lascia nella memoria odori e colori ineguagliabili.

E per completare la traversata dell’Alto Atlante per il passo di Tizi ‘n Tichka per arrivare allo ksar di Ait Benhadou lungo la rotta carovaniera tra il deserto del Sahara e la città di Marrakech. Si trova sul fianco di una collina lungo il fiume Ouarzazate. Questo Ksar è protetto dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità.

2 risposte a “Luci e colori di Marrakech”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...