Musica dal Sahara

Il suono del deserto è arrivato in Europa. Dall’Africa. Precisamente dal Mali, patria dei Tinariwen (“i ragazzi del deserto” in lingua tamashek). Il gruppo, formato da musicisti tuareg, sta girando il Vecchio Continente e il mese prossimo volerà in America. La loro miscela di rock, soul e suoni tradizionali africani sta affascinando il pubblico occidentale. Dietro le note, però, c’è una storia drammatica.

I Tinariwen hanno sempre cantato i problemi del loro popolo. Ma hanno anche combattuto, armi in pugno, in Mali e in Niger, quando la rivolta tuareg esplose a metà degli anni Ottanta. Tornano in Mali solo negli anni Novanta, dopo un cessate il fuoco. Da allora, le loro uniche armi sono la poesia e le chitarre. La popolarità dei soul rebels di Tessalit (la loro città nel sud del Sahara) diventa finalmente internazionale nel nuovo millennio, quando vengono riscoperti da musicisti francesi, mentre si allarga il successo della world music. Oggi i Tinariwen si sentono devoti soltanto alla musica. Per la gioia degli ascoltatori di tutto il mondo, catturati da un desert sound unico, che sfida molte convenzioni politiche e musicali.

thanks to Francesco Riccardi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...