Cosa c’entra un libro di Frank Zappa in un blog di viaggi e  fotografia?
Tutto. Assolutamente tutto.
Frank Zappa, il genio del XX secolo, ha immaginato quello che solo oggi si riesce a mala pena a comprendere. I più fortunati hanno avuto la possibilità di vederlo in concerto (e io sono tra questi) ed è da decenni che la sua musica arricchisce e “turba” le menti di chi sa ascoltare.
Frank Zappa è un viaggio. Ascoltare la sua musica equivale a partire per un viaggio e non si sa neanche quando si ritorna da questo viaggio. Se si torna…

Questa lettura aiuta a capirci qualcosa nella discografia assurda di Frank Zappa. Si scoprono alcuni dischi come One size fits allFreak out!Hot rats, che sarebbe il primo album jazz rock di sempre, oltre adApostrophe (‘). Conoscendo il contesto in cui sono stati concepiti è più semplice apprezzarli.

In breve è la storia di un grande artista musicale, un trasgressivo convinto del valore irrinunciabile della libertà d’espressione: la biografia ottimamente scritta e molto documentata di Frank Zappa (1940-1993).
———————————————————————————————————
Il libro
Barry Miles ripercorre le tappe della vita di Frank Zappa, un musicista che è stato un’autentica leggenda del rock, nonché un suo intimo amico. Racconta della sua arte, del suo impegno e dei suoi amori, lo presenta come un carismatico guru politico, ma soprattutto come un grande artista. Di origini siciliane, cresce ascoltando diversi generi musicali, dal rhythm & blues alla musica classica a quella popolare, formandosi un gusto che lo porterà a contaminare forme e fonti; suona prima la batteria, poi la chitarra, infine si concentra sulla tastiera; fonda una propria casa discografica; mostra curiosità per ogni novità musicale e tecnologica; ama giocare sui registri dell’ironia, del sarcasmo e del gioco, ma la sua musica è fatta anche di anticonformismo e critica del sistema, anzitutto di libertà creativa e sperimentazione. In questa biografia, arricchita da un bellissimo inserto fotografico tratto dall’archivio dello Zappa Family Trust e da un ricco apparato di approfondimento (note, bibliografia, indice analitico e discografia completa), Miles esplora il mondo musicale e quello privato di Zappa con la curiosità del giornalista e l’affetto dell’amico, mentre sullo sfondo intanto si staglia la sua California.
Frank Zappa è stato pubblicato per la prima volta da Kowalski nel 2006.
“Zappa non è mai stato un hippie, casomai un beat arrivato un po’ tardi. Era un solitario, in realtà un vero solista, ma se tentassimo di collocarlo da qualche parte risulterebbe di sicuro un bohémien, il tipo dell’artista come genio romantico.”
Annunci